“L’impronta lorchiana nella poetica di Emanuele Marcuccio”, saggio di Lorenzo Spurio

Grato allo scrittore, critico letterario e amico Lorenzo Spurio, per il presente saggio storico-letterario. Attentissima lettura critica, in alcuni punti dell’analisi al terzo omaggio, ho avuto un moto di commozione.
Buona lettura!

Blog Letteratura e Cultura

L’impronta lorchiana nella poetica di Emanuele Marcuccio

saggio a cura di Lorenzo Spurio

Assassinio. Terzo omaggio a García Lorca

Poesia di Emanuele Marcuccio 

(da Per una strada, SBC, Racenna, 2009, p. 75)

Putrida vena,

d’un orizzonte disseccato.

I nardi esplorano

il loro chiacchiericcio inconsueto,

e nuvole di fango inondano

coi loro piombi infuocati.

Un’alba azzurra

si stende solitaria

su ambiguo crocevia,

e un riverbero di verde luna

si accende, su occhi di fumo.

Lapide commemorativa

Omaggio a García Lorca 

Poesia di Emanuele Marcuccio

(Da Per una strada, SBC, Ravenna, 2009, p. 74)

Felce d’azzurro,

scrosci di tempesta vespertina,

autunno vaporoso e nodoso,

rammarico dell’ormai svanito,

vita rossa di sangue coagulato,

erpici identici e convessi

in un plotone di fucileria,

schizzi incandescenti trasvolano

per la dura terra,

per un cielo di speranze placate,

di ardente divampamento di luce

a foggia di croce,

verso un punto centrale.

 

Commento storico-letterario di Lorenzo…

View original post 3.851 altre parole

Quattro omaggi a García Lorca, da «Per una strada» di Emanuele Marcuccio, tradotti in lingua spagnola da Lorenzo Spurio

OMAGGIO A GARCÍA LORCA[1] Felce d’azzurro scrosci di tempesta vespertina, autunno vaporoso e nodoso, rammarico dell’ormai svanito, vita rossa di sangue coagulato, erpici identici e convessi in un plotone di fucileria, schizzi incandescenti trasvolano per la dura terra, per un cielo di speranze placate, di ardente divampamento di luce a foggia di croce, verso un … Leggi tutto Quattro omaggi a García Lorca, da «Per una strada» di Emanuele Marcuccio, tradotti in lingua spagnola da Lorenzo Spurio